9 commenti su “488 Fusine – Boalòn del Novegno

  1. E’ un sentiero che è fermo nella mia wishlist da un po’ di tempo.
    Sembra un sentiero selvaggio e isolato, tutto il contrario dei sentieri che salgono il Novegno da sud.
    Secondo te per chiudere ad anello il giro conviene fare in salita questo sentiero o il 480?
    Grazie

    • Ciao io ho fatto proprio il giro salendo dal 488 , secondo me il 480 è molto simile , ma mi sembra più sicuro salire dal 488 e scendere dal 480 …comunque tu scelga di farli sono molto belli tutti e due …ciao Buon cammino

  2. ciao Luke ottimo suggerimento per una delle prime gite che farò! 🙂 vedo dalle foto che c’è ancora neve… buone camminate !!

    • Ciao Anna , si la neve c’è io sono salito lo stesso con le scarpe da trekking , ma sarebbe opportuno aspettare ancora qualche settimana , le marmotte stanno uscendo dalle tane .. ciao Buon cammino

  3. Ciao volevo segnalare la presenza di neve in quota , oggi 13/4/2016 nel versante a nord cioè nel Boalòn del Novegno si arriva dai 50-70 cm ancora presenti , invito quindi chi nn ha la idonea attrezzatura attendere ancora qualche settimana …ciao Buon Cammino

  4. ciao Luke. Oggi abbiamo fatto il 488 in salita e il 480 in discesa. Dal mio punto di vista, preferisco affrontare i sentieri piu’ impegnativi in salita. soho rimasta sorpresa dalla segnaletica, molto presente contrariamente a tanti altri sentieri del vicentino. inoltre fatta da poco, complimenti ai volontari. segnalo parecchie frane sul sentiero 488, da non fare assolutamente in presenza di neve o ghiaccio. .

    • Ciao Anna , sentieri molto interessanti , fattibili anche con la neve , anzi sono meno pericolosi . La segnaletica e curata dal CAI di Thiene , e dove passano loro credimi i sentieri sono manutentati come si deve , in quanto alle frane purtroppo e un Boale e le frane sui boali fanno parte del gioco . Grazie Anna e buon cammino speriamo prima o poi di poterci incontrare .Ciaooo

  5. Fatto un pezzo di sentiero 488 , a parte un paio di spaventi dovuti a piccole frane di detriti sassosi dovuti a passaggi di camosci 😍, mi sono divertita.
    Salita impegnativa ma fattibile con un po’ di allenamento.
    Devo portarlo a termine.
    Poco niente frequentato, fa al caso mio che amo la solitudine.
    Secondo me da evitare in inverno essendoci passaggi con pezzi umidi e scivolosi in salita nel bosco.

    • Ciao Nathalie eh sì il sentiero è un po’ impervio in alcune sue parti, e molto poco frequentato …e fattibile anche nel periodo invernale ovviamente sconsigliato a chi nn è abituato alla neve di inverno , d’altra parte la definizione di boale e canale d’acqua perciò molto detritico ….ciao grazie buon cammino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...