11 commenti su “Il Pasubio di Antonella e Paola

  1. Cosi di primo sguardo…..strabello… lo devo leggere con calma, onde cogliere le varie sfumature della traversata stessa.. in luoghi carichi di storia… e bellezza naturale che le “nostre” montagne sanno offire….
    complimenti a voi….e complimenti a Luciano per averlo ideato.. ( lo studierò….potrebbe entrare nel mio catalogo dei sogni)

    • Ciao Gionny , ti lascio questa mia frase , ma nello stesso tempo ti invito a venire qui da noi , io ti aspetterò ai piedi del Massiccio del Pasubio , la terra di nessuno e ti accompagnerò in vetta e farò si che non sia solo un sogno…questa è la mia seconda casa , un prato verde e un tetto pieno di stelle …ciaoo

      Non bisogna mai e poi mai far morire i propri sogni ,perché vorrebbe dire rinunciare a vivere ….(Luke)

  2. Buonasera,
    scusate “l’intrusione”…
    Ho trovagto questo vostor blog cercando dei suggerimenti di itinerari da fare appunto nella zona del Pasubio, nei prossimi giorni.
    Avrei due domande:
    – NEVE: s’è sciolta del tutto oppurevi sono delle zone in cui c’è ancora tanto da limitare le escursioni?
    – ACQUA: nella zona ci sono delle sorgenti o è necessario attrezzarsi facendo le adeguate scorte presso i rifugi?
    Vi ringrazio!

    • Ciao , nessuna intrusione sono qui per questo , la neve e sciolta e non intralcia nessun itinerario ne quello più semplice e nemmeno quello più difficile (se vuoi ti posso inviare foto di oggi ) per quanto riguarda l’acqua si devono fare scorte ai rifugi in quanto il terreno non presenta sorgenti ossia le presenta in zone poco praticate , spero sia abbastanza soddisfacente la risposta , in caso contrario sono qui …puoi darmi del TU , lo so che magari si fa fatica ma io sono una persona comune e lo apprezzo di più…il blog lo gestisco da solo e chiedo scusa se non riesco magari a rispondere in tempo adeguato ciaooo buon cammino

      • Grazie della risposta rapidissima!

        L’idea era quella di partire il primo giorno, più o meno a metà giornata dalla Bocchetta Campiglia e raggiungere il rifugio Papa attraverso la strada delle 52 gallerie. Pernottare al rifugio Papa.

        Il secondo giorno fare un’escursione al rifugio Lancia, rientrando in serata al rifugio Papa.

        Il terzo giorno fare un’escursione nella Zona Sacra del Pasubio (arco Romano, chiesetta di Santa Maria, cima Palon e sentiero tricolore), sempre con pernotto al rifugio Papa.

        Infine, il quarto giorno, la discesa verso Bocchetta Campiglia via strada degli Scarrubi.

        Non siamo molto allenati ma credo che la cosa sia fattibile…

        Ci puoi dare qualche suggerimento su cose assolutamente “imperdibili” per chi non è mai stato nella zona?
        Abbiamo letto della galleria D’Havet, però forse ci porta un po’ fuori zona…

        In queste escursioni ci imbattiamo in malghe o simili dove poterci rifocillare senza doverci portare dietro tutte le provviste?

      • punto 1 Partendo da bocchetta campiglia tempo di risalita per chi non è molto allenato 3-4 ore ( tempo CAI 3h15)quindi se parti di mattina verso le 13 massimo sei al Papa mentre partendo al primo pomeriggio arrivi verso l’ora di cena .
        Luoghi da non perdere ( osservatorio sopra la 51esima galleria , soglio dell’incudine , piccolo museo cielo aperto situato poco sotto il cogolo alto sentiero 105 )

        Punto 2 escursione al Rifugio Lancia sentiero 105 o tricolore tempo di percorrenza (CAi 3h40 che sommandolo diventano 7h 20 )si passa per il cogolo alto a cima palon bisogna avere le lampade la galleria di collegamento con la selletta damaggio e aperta , molto interessante il camminamento Ghersi che parte dalla selletta damaggio e arriva fino alla chiesetta di santa maria .
        in queste zone bisogna prendersi il tempo necessario per prendere visione del campo di battaglia se così si può dire in quanto è stata principalmente una guerra di mine , la prima linea italiana partiva dalla chiesetta ed proseguiva sul crinale . mentre la prima linea austriaca proseguiva dalla parte opposta dalla selletta del groviglio (parte bassa del dente austriaco ) fino ad arrivare ai sogli bianchi.

        Zone di alpeggio non ce ne sono , tranne un paio in zona Rifugio Lancia e quindi un pò scomoda .
        Il consiglio che ti posso dare è di studiare bene la mappa se non c’è l’hai te la invio , se tu vai in giornata al Lancia e ritorno perdi alcuni pezzi della storia perche non puoi perdere tempo ad approfondire il percorso principale, e al limite ti posso suggerire qualcosa io se tu mi fornisci più dati (tipo in quanti siete ), ma ci devo un’attimo pensare …ciao

      • Ho preso proprio oggi la cartina al 25.000, edizione TABACCO.
        Domani me la studio meglio ed eventualmente ti indico il numero dei sentieri che pensavamo di fare.
        Per quanto riguarda la torce, ho letto che sono consigliate anche per il sentiero delle 52 gallerie, quindi qualcosa ce l’avremo.

      • Per le gallerie ci vogliono per forza , per quanto riguarda i sentieri sono tutti documentati sul mio sito , in Pasubio ci salgo da quando avevo 6-7 anni , leggi bene anche l’itinerario di tre giorni che ho fatto per le mie amiche , il problema di rientrare al Papa tutte le sere può fare perdere alcune parti importanti del percorso , ti ricordo anche che il rifugio Papa bisogna assolutamente prenotare…che lì è sempre pieno…ciaooo

  3. Buongiorno,
    non ci aspettavamo in quattro giorni di riuscire a vedere tutto ciò che il Pasubio offre! 😉
    L’idea era quella di pernottare sempre al Papa anche per muoverci con un bagaglio più leggero, abbiamo dato per scontato di poter lasciare parte del bagaglio in rifugio (sbagliamo?).
    Il rifugio Papa è già prenotato, ma credo sia sempre possibile modificare le cose.
    Se tu hai delle proposte alternative al programma di massima che ti ho descritto sopra, ben venga, le valuteremo con piacere.
    Considera che non siamo persone molto allenate e che non siamo attrezzati per ferrate che prevedano necessariamente imbrago e quant’altro. Se si tratta di piccoli tratti con scalette e simili non c’è problema.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...